Cotone

bumbac-single

COTONE

Delicato con la pelle sensibile previene le irritazioni, i pruriti e le infiammazioni.

Nominato dagli antichi indiani anche “oro bianco”, il cotone è considerato, da migliaia di anni, la più importante fibra naturale. La purezza del materiale e la sua delicatezza a contatto con la pelle rendono il cotone la fibra naturale più utilizzata del mondo.


Il cotone è il risultato della crescita naturale senza pesticidi, sostanze chimiche o concimi sintetici che potrebbero essere assorbiti nel flusso sanguigno. Viene considerato, inoltre, il materiale più sicuro e sano che entra in contatto con la pelle.

I pesticidi e i prodotti chimici delle agricolture convenzionali bloccano l’equilibrio naturale della pelle, impedendola di “respirare” (per esempio, l’assorbimento adeguata all’umidità), spesso causando irritazioni, infiammazioni, eczemi. Proprio per questo il cotone viene coltivato utilizzando metodi e materiali che hanno un minore impatto sull’ambiente. “Il lavoro con e non contro” la natura è il principio alla base dell’agricoltura biologica. Gli agricoltori si basano sui concimi organici, sulla rotazione manuale delle colture e non utilizzano pesticidi o altre sostanze chimiche. I campi sono fertilizzati naturalmente, gli insetti parassiti sono utilizzati per controllare, sempre naturalmente, i danni causati ai racolti, e le erbacce sono rimosse con la zappa o il trattore.


L’Organismo di Certificazione delle agricolture ecologiche verifica costantemente se i produttori utilizzano solo metodi e materiali ammessi nella produzione biologica. Le aziende agricole guadagnano il marchio di qualità ecologica attraverso l’uso del suolo, che è stato privo di pesticidi sintetici per almeno tre anni consecutivi.